Vecchi rimedi casalinghi:i i rimedi della nonna.

imagessQuanto spesso mi sono sentita dire da mia nonna: “io, quand’ero giovane, facevo così, facevo colà”.
In realtà poi mi diceva anche che alla mia età saltava i fossi per lungo ma questa è un’altra storia.
Però in tante cose aveva, ed ha ancora, ragione.
Per esempio nelle pulizie di casa.
Vi lascio quindi alcuni suggerimenti che piano piano sto mettendo in pratica ottenendo buoni risultati.

imageswRimuovere le macchie con il sale.
Attenzione, il sale non va utilizzato sui tessuti macchiati di vino, di sangue, inchiostro o sudore. Farebbe danni.
Impiegatelo invece come assorbente sulle macchie di grasso e olio: spolverate generosamente la macchia con sale e lasciate agire per molto tempo, fino a 12 ore. Al termine strofinate con del sapone di Marsiglia e dritto in lavatrice. Solo per i capi che sopportano il lavaggio con acqua.
Per la ruggine potete usare miscela di sale e succo di limone, da applicare sulla zona interessata. Si lascia asciugare al sole, sciacquando ripetutamente.
Usatelo sulle macchie d’acqua sul legno, ad esempio gli aloni dei bicchieri sui tavolini, preparare una pasta consistente a base di sale e acqua e strofinare leggermente con un panno in microfibra molto sottile.
E per le macchie di tè e caffè sulle tazze infine usate una soluzione di sale e aceto nella proporzione di un cucchiaino di sale per un quarto di bicchiere di aceto.
Questi sono solo alcuni utilizzi.

imagesOvviamente nulla ci vieta, tra una pulizia e l’altra, una bella Tequila sale e limone.
Lo sporco sui vetri e sugli specchi si toglie con una soluzione di 5 cucchiai di sale grosso, mezzo bicchiere di aceto bianco in un litro d’acqua calde. Utilizzatela sui vetri sporchi, con l’aiuto di un panno in microfibra, lasciando agire e poi sciaquate ed asciugate bene con un panno in microfibra asciutto. Un risultato ancora migliore si ottiene rifinendo con carta da giornale.imagesl
Utilizziamolo per rimuovere sporco e calcare dalle pareti dei vasi da fiori con una soluzione di 6 cucchiai di sale grosso in mezzo bicchiere di aceto bianco e mezzo di acqua calda. Mettete la soluzione nel vaso, scuotete energicamente per qualche secondo e poi con una spugna strofinate le incrostazioni. Aggiungete ancora acqua calda fino a riempire il vaso e lasciate agire qualche ora prima di sciacquare e asciugare.

Per ora vi lascio con questi rimedi, a presto con delle altre soluzioni. Slow cost e naturali.

Annunci

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...