NappyNat per un asciutto sicuro e confortevole

L’emozione di quando ho scoperto, la prima volta, di aspettare un bambino è indescrivibile. Un turbinio di sensazioni che si accavallavano nello stomaco.

Felicità, euforia, la consapevolezza che, se tutto andava come doveva andare (si perchè su queste cose ci sono sempre andata coi piedi di piombo), dopo 40 settimane avrei avuto il mio pargoletto tra le braccia.

Ma, oltre a questi bellissimi sentimenti, durante la gravidanza, come tutte le mamme, sono stata colta da molte insicurezze, dubbi e preoccupazioni. Non solo sulla gravidanza stessa ma anche sulla cura del mio bambino.

Una delle tante cose in cui mi sono documentata, oltre a passeggini, tutine, ciuccio si ciuccio no ecc ecc, è stato il miglior pannolino da utilizzare perchè, il famoso “culetto arrossato” mi preoccupava non poco.

untitled

Ed è per tutte le future e neo mamme che, come me hanno avuto ed hanno ancora, dubbi ed incertezze su tale argomento, oggi vi presento la linea NappyNat, in concessione e distribuito dall’azienda Olive S.r.l.una delle ditte che ho avuto il piacere di incontrare al Sana di Bologna in Settembre.

Intanto tengo a sottolineare che, tutto quello che riguarda i pannolini NappyNat, dalla ricerca, allo sviluppo e produzione è totalmente “Prodotta in Italia”

NappyNat è una linea di prodotti totalmente naturali, biodegradabili e compostabili (possiamo gettarli nell’umido) confezionati con materie prime di qualità, senza l’utilizzo di Ftalati, bisfenoli e non trattati con il cloro.

La parte a contatto con la pelle, quindi filtranti, tamponi e barriere, sono di origine vegetale e sono privi di qualsiasi sostanza come creme, lozioni o lubrificanti.

12376334_1022599717801635_2120640957414781932_n

Ho trovato, anzi il mio bimbo più piccolo :-D, ha trovato questi pannolini molto confortevoli. La parte a contatto con la pelle è molto morbida ed offre una buona assorbenza.

La parte esterna del pannolino è fatta di un materiale “bio-polimero” che permette la traspirazione e quindi la naturale evaporazione dell’umidità, cosa che non avviene con i normali pannolini.

Due piccoli particolari però mi sento di specificare: rispetto ai pannolini che ho sempre utlizzato (parliamo di quelli tradizionali che si trovano nei supermercati) NappyNat non hanno le bande di chiusura elastiche il che non permette una perfetta “vestibilità” nel senso che dovete posizionare perfettamente gli adesivi all’altezza dell’addome.

Inoltre, hanno un’assorbenza, in termine di tempo, minore.

Questi due piccoli particolari mi permettono comunque di affermare che NappyNat è veramente un ottimo pannolino e che è adattissimo a tutti quei bambini che soffrono molto spesso di dermatite ed arrossamenti.

Ad ulteriore garanzia di NappyNat, dovete sapere che sono dermatologicamente testati presso il Laboratorio Universitario di Padova, che ne verifica inoltre qualità, origine e presentazione dei materiali utilizzati.

Potrete trovare NappyNat nelle classiche misure che vanno dal Midi (4-10 Kg) al Junior (18-30 Kg).

Per tutte le ulteriori informazioni vi invito a visitare il sito o ad inviare una mail attraverso il seguente indirizzo: info@nappynat.com.

A presto 😉

 

Annunci

One comment

  1. Se mai avrò un bambino penso che saranno i pannolini che comprerò a mio figlio/a 🙂 bella recensione, nonostante i due particolari che hai citato, il tuo bimbo si è trovato bene!
    Ciao 😘

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...